Unione Sportiva PONTEDECIMO 1907 ciclismo AD
Stella d'oro al merito sportivo CONI

  • Home
  • Con il 55° Trofeo Laigueglia, nasce anche il 1° Challenge Liguria

Tanto entusiasmo e tante novità per il ciclismo ligure, che si appresta a vivere un 2018 intenso e ricco di soddisfazioni.

Presentata nella Sala Trasparenza della Regione Liguria, che anche quest'anno ha rinnovato la fiducia e il patrocinio nei confronti delle due ruote, la 55^ edizione del Trofeo Laigueglia, che quest'anno avrà l'onore di aprire alla grande la stagione ciclistica italiana domenica 11 febbraio. In quest'occasione, è stata anche presentata la grande novità di quest'anno, che coinvolgerà direttamente anche il Giro dell'Appennino, il 1° Challenge Liguria, che premierà il miglior corridore che parteciperà sia al Trofeo Laigueglia che al Giro dell'Appennino. Il vincitore di questo speciale riconoscimento, vestirà una livrea, creata apposta per l'occasione da Andrea Leotta e prodotta dalla Alè Cycling, l'azienda che veste il team Bardiani Csf.

55Lai 1S

A rappresentare la Regione Liguria, l'Assessore allo Sport e alla Cultura Ilaria Cavo, che dall'inizio del suo mandato, ha preso a cuore la causa e ha evidenziato, nel corso del suo intervento, l'importanza che il Trofeo Laigueglia ha nel ruolo di promotore del territorio ligure e dello sport; connubio tra sport e territorio sancito anche dalla presenza di Pier Achille Lanfranchi, vice presidente de "I Borghi più belli d'Italia".

Importanza della corsa ligure evidenziata anche dal Presidente del GS Emilia, Adriano Amici, che ha curato la corsa dal punto di vista tecnico e che ha impreziosito il suo intervento con amarcord legati alla sua carriera ciclistica.

Intervenuti anche Roberto Sasso e Lino Bersani, rispettivamente Presidente del Consiglio Comunale e Consigliere con delega allo Sport del Comune di Laigueglia, che hanno illustrato i dettagli del percorso e le iniziative collaterali alla corsa, tra i quali la partecipazione del Gruppo Storico del Giro d'Italia d'epoca, che il giorno della gara, precederà la corsa dei professionisti con una sfilata per le vie cittadine e la presentaizone del libro "I dannati del pedale" con la partecipazione dell'autore Paolo Viberti.

Il percorso resta quasi del tutto invariato rispetto agli anni precedenti, con però una grande novità che riguarda il circuito finale, che sarà composto da quattro passaggi nel centro di Laigueglia, per permettere agli appassionati di godere maggiormente dello spettacolo della corsa. La prima salita di giornata verrà affrontata in località Onzo, posto a circa 40 chilometri dalla partenza. La carovana proseguirà poi verso Villanova d'Albenga, per poi salire verso il primo GPM di giornata posto su Cima Paravenna Crocetta. Dopo un primo passaggio da Laigueglia, la strada tornernà a salire con Capo Mele e il Testico, asperità che caratterizza la classica ligure, a cui seguirà il circuito conclusivo con Capo Mele e Colla Micheri, che, come anticipato, verranno ripetuti per quattro volte.

Al via ci saranno 22 formazioni, tra cui la Ag2r La Mondiale e la Nazionale Italiana, che vedrà, tra le fila, un ex vincitore del Trofeo Laigueglia, Moreno Moser. Accanto ad esse, le principali e più importanti squadre professional, che daranno vita ad una corsa entusiasmante.

Share on Pinterest
Uci Europe
Coni
Fci
Aocc
Acsi Ciclismo
Lega ciclismo