Unione Sportiva PONTEDECIMO 1907 ciclismo AD
Stella d'oro al merito sportivo CONI

Moreno Moser è il leader del 1° Challenge Liguria

All'interno di una cornice di pubblico degno dei grandi eventi, arricchita da una giornata di sole quasi tipicamente primaverile, si è disputata, per le strade di Laigueglia e del suo immediato entroterra, la prima prova del 1° Challenge Liguria, valida per indossare la maglia di leader di  questa speciale competizione.

Il Trofeo Laigueglia edizione numero 55, ha assistito al successo di un eccellente Moreno Moser, già vincitore della corsa ligure nel 2012, e capace di interpretare al meglio un percorso molto impegnativo e spettacolare. Il trentino, che difende i colori del team Astana, era uno dei selezionati dal CT Davide Cassani per rappresentare la Nazionale Italiana e Moreno non ha deluso le sue aspettative. Uscito indenne dagli attacchi del team Ag2r nella seconda fase di gara, Moser non ha sbagliato nulla: scattato sull'ultimo passaggio del GPM posto a Colla Micheri, allungando in discesa e amministrando il vantaggio raccolto nel tratto finale del tracciato, che portava dritto nel cuore di Laigueglia.

Moser, nato a Trento il 25 dicembre 1990, non alzava le braccia dal 2015, quando vinse l'ottava tappa della corsa a tappe austriaca Österreich-Rundfahrt e il suo, a Laigueglia, non è solo un gradito ritorno, ma arricchisce ancora di più l'Albo D'oro di quella che potrebbe tranquillamente essere considerata una classica. Oltre alla consegna dei premi riservati al primo calssificato del Trofeo Laigueglia, a Moser è stata consegnata la prima maglia del Challenge Liguria, disegnata da Andrea Leotta e prodotta dalla Alè Cycling (l'azienda che veste la squadra Bardiani CSF), che vedrà il suo leader definitivo il 22 aprile al termine del Giro dell'Appennino. Sul palco, a consegnare il vessillo al campione trentino, presenti l'Assessore allo Sport della Regione Liguria Ilaria Cavo, il Sindaco di Laigueglia Franco Maglione, il Presidente del Consiglio Comunale di Laigueglia Roberto Sasso Dal Verme, il cinsigliere delegato allo Sport del Comune di Laigueglia Lino Bersani, il direttore del GS Emilia Adriano Amici, e Silvano Parodi, direttore di corsa del Giro dell'Appennino, a sancire questa nuova e preziosa collaborazione.

 

Con il 55° Trofeo Laigueglia, nasce anche il 1° Challenge Liguria

Tanto entusiasmo e tante novità per il ciclismo ligure, che si appresta a vivere un 2018 intenso e ricco di soddisfazioni.

Presentata nella Sala Trasparenza della Regione Liguria, che anche quest'anno ha rinnovato la fiducia e il patrocinio nei confronti delle due ruote, la 55^ edizione del Trofeo Laigueglia, che quest'anno avrà l'onore di aprire alla grande la stagione ciclistica italiana domenica 11 febbraio. In quest'occasione, è stata anche presentata la grande novità di quest'anno, che coinvolgerà direttamente anche il Giro dell'Appennino, il 1° Challenge Liguria, che premierà il miglior corridore che parteciperà sia al Trofeo Laigueglia che al Giro dell'Appennino. Il vincitore di questo speciale riconoscimento, vestirà una livrea, creata apposta per l'occasione da Andrea Leotta e prodotta dalla Alè Cycling, l'azienda che veste il team Bardiani Csf.

Leggi tutto

Giro dell' Appennino: un successo che arriva da lontano

Tomaso Morgavi con Gino Bartali e Gianni Bugno alla partenza di un Appennino. Si fa presto a dire sessantasette. Dietro questa lunga storia non ci sono solo le immagini delle fatiche dei corridori. Ma anche, e soprattutto, quelle delle decine di persone che hanno contribuito a rendere grande questa corsa.

Leggi tutto

I record della Bocchetta: 1954 Giuseppe Buratti

Scrive l'amico Giuseppe Castelnovi: Appennino vuol dire Bocchetta, Bocchetta vuol dire Appennino. Un giorno (lontano, ormai) chiesi a Vincenzo Torriani perché mai non inserisse nel Giro d'Italia la salita che Ghiglione mi aveva spiegato perché l'avessero battezzata "delle streghe" e che un altro amico, Rebora, mi aveva detto che mozzava il fiato riempiendo i polpacci di piombo.

Leggi tutto

1970: Gianni Motta batte il record di Fausto Coppi

Il 31° Giro dell'Appennino è in calendario il 13 settembre 1970. E' l'epoca di Merckx, che ha in Gimondi il suo grande rivale, il quale a sua volta ha come antagonista Gianni Motta. Sono proprio questi due campioni italiani gli ultimi due vincitori dell'Appennino. Felice Gimondi ha vinto l'anno precedente proprio su Gianni Motta, arrivato a Pontedecimo con un ritardo di 39".

Leggi tutto

1963-2013 Cinquant'anni dalla prima vittoria di Italo Zilioli

Il ragazzo promette bene, nelle corse degli allievi si impone quasi sempre e conquista la maglia tricolore dell categoria nel 1959. Cresce sotto l’attenta guida di Vincenzo Giacotto, in quegli anni durante i quali il ciclismo si guarda attonito, incredulo di non aver più Fausto Coppi, volato in cielo all’inizio del 1960.

Leggi tutto

Uci Europe
Coni
Fci
Aocc
Acsi Ciclismo
Lega ciclismo