Unione Sportiva PONTEDECIMO 1907 ciclismo AD
Stella d'oro al merito sportivo CONI

15.a edizione della Salita alla Guardia – 12.a Giornata con Nicolò

Come è ormai tradizione si è svolta il primo sabato di ottobre, precisamente il giorno 2, la manifestazione che conclude le attività estive dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo. Nata nell’anno in cui la nostra associazione festeggiava il centenario della fondazione, la pedalata non competitiva con qualsiasi tipo di bicicletta è andata di anno in anno ad essere sempre più conosciuta e con sempre un maggior numero di iscritti.

Grazie anche alla bella giornata, con il cielo sereno e temperatura gradevole, dopo che un paio di edizioni erano state annullate per una allerta meteo “rossa”, quest’anno si sono cimentati nella salita e hanno così ricordato Nicolò Scotto, ben 86 amatori, numero record. Per 66 di essi, che sono partiti in gruppo alle ore 9,15 da Piazzale Attilio Ghiglione a Pontedecimo, pur essendo la manifestazione non competitiva, è stato cronometrato il tempo della salita al Santuario di N.S. della Guardia, da Geo sino alla fine della assai impervia “mattonata”. Sulle strade del Comune di Genova la manifestazione ha avuto la preziosissima scorta della Polizia Locale, che con due auto, una davanti alla carovana, l’altra alla fine, e con alcune pattuglie che hanno presidiato le intersezioni con la viabilità ordinaria, si è affiancata alle moto e alle auto dell’organizzazione, insieme alla autoambulanza della Croce Verde di Pontedecimo, così da avere la massima sicurezza e dare il minimo disagio alla circolazione veicolare. Il miglior tempo cronometrato è stato quello di Giovanni Ottonello, del Bicistore Cycling Team di Carcare, Campione Nazionale Acsi senior 1 della cicloscalata in carica, che ha fissato il cronometro sul tempo di 27’58”. Il miglior tempo tra le donne è stato quello di Simona Massaro, con 33’50”, che l’ha posta al sesto posto assoluto. Tra gli atleti dell’U.S. Pontedecimo si è messo in luce Andrea Leotta, Campione Regionale Acsi in carica (avendo trionfato lo scorso 18 luglio nel Trofeo Mobili Casaccia), che ha fatto segnare il quarto tempo con 33’ netti. Per la cronaca il secondo tempo è stato di Antonio Ferrari del G.S. Monegliese (31’40”) e il terzo di Alessandro Patrone del Bikevo Mobili Casaccia (32’40”). Da segnalare anche il tempo del più giovane presente, il dodicenne Giacomo Novelli, che con 55’28” ha fatto meglio di altri dodici ciclisti, che sono stati cronometrati con tempi più alti. Giacomo si era allenato sulla Salita della Bocchetta, scalata a fianco di Davide Rebellin il 25 giugno scorso, il giorno dopo che il professionista veneto, che ha compiuto 50 anni lo scorso mese di agosto, si era classificato dodicesimo al Giro dell’Appennino, nel gruppo degli immediati inseguitori del vincitore Ben Hermans. Dopo l’arrivo al Santuario e prima della Santa Messa celebrata in memoria di Nicolò, Giovanni Ottonello e Simona Massaro hanno indossato la maglia del Challenge Liguria, simbolo del vincitore della classifica a punti cumulati dai professionisti nel Trofeo Laigueglia e nel Giro dell’Appennino, manifestazione patrocinata dalla Regione Liguria, che quest’anno ha visto la vittoria, per la seconda volta, di Simone Velasco. È stata consegnata una coppa a ricordo della sua Salita della Guardia a Luciano Minelli, del G.S. Sportissimo di Modena, quale atleta proveniente da più lontano, mentre al Team Croce Bianca di Mignanego ha ritirato la Coppa per il gruppo sportivo più numeroso. Prima della Santa Messa delle ore 11,00 al Santuario, il rettore, Monsignor Marco Granara ha voluto ricordare Nicolò Scotto, che dal cielo prega e protegge non solo i suoi famigliari ma tutti i ciclisti. Nicolò è mancato a vent’anni, giocando a calcetto con gli amici, lui che era una grande promessa del ciclismo, tesserato nella stagione 2009 nella Neri Sottoli-Nuova Comauto-Promociclo, insieme ad atleti che hanno poi corso tra i professionisti come Alfredo Balloni, Pierpaolo De Negri, Elia Favilli e Andrea Guardini. Con il pranzo al Ristorante San Giorgio alla Guardia, al quale era presente anche il Presidente del Comitato provinciale di Genova della Federciclismo Stefano Benedetto, la giornata si è conclusa con l’appuntamento da parte del Presidente dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo Enrico G. Costa (accreditato nella salita del tempo di 43’34”) all’edizione del 2022.

Share on Pinterest
Uci Europe
Coni
Fci
Aocc
Acsi Ciclismo
Lega ciclismo
Facebook