Unione Sportiva PONTEDECIMO 1907 ciclismo AD
Stella d'oro al merito sportivo CONI

Nella seduta del 19 dicembre 2017, il Sindaco della Città di Genova, Marco Bucci, rispondendo ad una mozione del consigliere Mario Baroni, ha affermato che darà il suo massimo impegno affinché il Giro dell’Appennino ritorni sulla Bocchetta, e possa avere l’arrivo nella centralissima Via XX Settembre e in Piazza De Ferrari, arrivo che ha definito “fantastico”.

Sindaco e Giunta comunale, ed in particolare il consigliere delegato Stefano Anzalone, che con grande impegno vuole nuovamente un arrivo nello splendido scenario di Genova, patrimonio Unesco, metteranno in pratica i suggerimenti proposti nella mozione. La mozione ha riguardato il ritorno della corsa nella città di Genova, per la sua valenza storica, culturale e di promozione turistica. L’amministrazione attiverà tutti i canali che permetteranno la realizzazione della nostra manifestazione, consentendo la copertura dei costi derivanti dall’impegno delle forze dell’ordine in tutti gli aspetti inerenti la sicurezza. Il Consigliere Stefano Bernini ha poi richiesto il transito della corsa anche nelle strade delle delegazioni, in particolare auspicando un passaggio per Sestri Ponente, dove nacque la moglie di Fausto Coppi, dove il campionissimo visse per qualche anno dopo il matrimonio con Bruna Ciampolini e dove nacque la figlia Marina. L’U.S Pontedecimo terrà in doveroso conto questa possibilità nell’edizione del 2019, quando l’80° Giro dell’Appennino sarà dedicato alla memoria di Fausto Coppi, nel centenario dalla nascita. Non possiamo infatti non ricordare che Coppi esordì nella categoria maggiore nel 1938 gareggiando nel 5° Circuito dell’Appennino, non ancora diciannovenne, per uno strappo al regolamento autorizzato dal patron di allora, Luigin Ghiglione, e che all’Appennino colse la sua ultima vittoria in una gara in linea, e per distacco, nel 1955, conquistando anche i punti che gli valsero la sua ultima maglia tricolore.

Stiamo costruendo il percorso del 79° Giro dell’Appennino, che sicuramente vedrà il ritorno della Bocchetta, affrontata dal versante tradizionale, da Campomorone. L’arrivo sarà posto in Via XX Settembre, traguardo che nel passato ha visto vincere nel 1999 Simone Borgheresi, nel 2011 Damiano Cunego, nel 2012 Fabio Felline, nel 2014 Sonny Colbrelli. Lasciamo il traguardo sul lungomare di Chiavari, città che dobbiamo sentitamente ringraziare, perché ci ha permesso di continuare l’organizzazione della manifestazione, senza interruzione dal 1934, con la sola pausa dovuta alla Seconda Guerra Mondiale. Ci aspettano numerose novità, tra le quali un challenge che premierà il ciclista meglio classificato nelle due gare professionistiche interamente liguri, il Trofeo Laigueglia e il Giro dell’Appennino.

Share on Pinterest
Uci Europe
Coni
Fci
Aocc
Acsi Ciclismo
Lega ciclismo